Pavimento_in_legno

Pavimento in legno adatto ai piccoli spazi


IL PAVIMENTO IN LEGNO PIÚ ADATTO AI PICCOLI SPAZI

LEGNO O ALTRO MATERIALE?

Il pavimento in legno dona una nota di calore alla casa, per questo è una delle scelte più diffuse negli appartamenti di oggi: rende lo spazio più caldo e intimo.

Anche se richiede una manutenzione maggiore di altri materiali ed è difficile da mantenere come nuovo perché vivo (si striscia facilmente, si gonfia con l’acqua, può assorbire le macchie e si “muove” a causa della dilatazione termica al variare della temperatura) un pavimento in legno può essere bello anche se vissuto, e la sensazione che si ha camminandoci sopra, toccandolo, lo scricchiolio sordo prodotto dai passi lo rendono unico.

Se si ha il riscaldamento a pavimento bisogna scegliere un’essenza adatta, con bassa dilatazione termica.

Se il nostro appartamento è molto umido o nel caso in cui volessimo che il pavimento in legno mantenga sempre un aspetto “nuovo” si può pensare di utilizzare delle piastrelle in gres porcellanato effetto legno anzichè il materiale originale. Con la tecnologia attuale le aziende riescono a copiare le tonalità e le venature dei vari tipi di legno, ricreando su ogni piastrella anche i difetti, i nodi e la diversità delle textures. I pavimenti sembrano di vero legno, regalano visivamente lo stesso effetto alla stanza e vantano una maggiore resistenza all’abrasione e alle macchie.

Di contro non sono in grado di eguagliare il legno per quanto riguarda la sensazione tattile, il calore al tocco ed il rumore prodotto dai passi, che ne rivelano la composizione ceramica.

Pavimento in legno vivo

TONALITÀ E FORMATO

Per i piccoli spazi è meglio prediligere tonalità chiare come il rovere, il faggio, l’acero americano, o altre simili, che rendono più luminoso l’ambiente.

Sono da tenere in considerazione inoltre le caratteristiche specifiche di ogni essenza come la durezza, la durabilità, la resistenza all’umidità, ecc.

Il formato degli elementi che compongono il pavimento è soggettivo in base alla textures ed al movimento che si vuole dare allo spazio; è preferibile se il pavimento si compone di elementi stretti, meglio evitare assi con una larghezza importante.

Pavimento in legno chiaro

 

 

QUALE POSA SCEGLIERE

Gli elementi del pavimento in legno si possono posare in verticale, in orizzontale (seguendo il lato lungo della stanza o in posizione perpendicolare ad esso), in senso obliquo ( a 45° o a 30° rispetto alle pareti) o a spina di pesce. Con le diverse pose si evidenziano diverse caratteristiche della stanza.

 

L’effetto obliquo tende a dilatare la stanza (adatto ai piccoli spazi).

Con l’arredo crea l’illusione di non definire in modo troppo lineare i contorni della stanza, quindi seguendo la direzione di posa lo sguardo non è visivamente bloccato da una parete perpendicolare.

Pavimento in legno posa obliqua

 

L’effetto a spina di pesce dilata e crea movimento (molto adatto ai piccoli spazi). L’ambiente è valorizzato anche se arredato con stile minimale.

pavimento in legno disp. spina di pesce

L’effetto verticale aumenta la sensazione di stanza lunga e stretta (adatto ai corridoi ed ai passaggi). Inganna visivamente l’occhio accompagnando lo sguardo lungo la direzione delle fughe.

Pavimento in legno posa verticale

L’effetto orizzontale fa sembrare la stanza più larga e meno lunga (adatto a stanze rettangolari per ampliare l’effetto del lato corto).

Crea respiro tra le pareti troppo vicine.

pavimento in legno disposizione orizzontale

La disposizione può creare dei disegni o forme (adatto anche a spazi piccoli perché in questo caso le dimensioni dei listelli sono ridotte).

A colpo d’occhio la forma potrebbe sembrare quella di una piastrella decorata.

pavimento in legno texture fantasia

Ci sono dei fattori tecnici che potrebbero influire sulla scelta dello stile di posa, da considerare per ottenere un buon risultato finale.

I tecnici posatori che dovranno eseguire il lavoro saranno in grado di consigliare quali modalità di posa saranno possibili nei casi specifici.


Se hai trovato interessante questo argomento potrebbe interessarti i seguenti articoli:

– Dipingere le pareti per ampliare visivamente lo spazio

– Suddividere gli spazi nella zona giorno

What do you think?

Note: Your email address will not be published

You may use these HTML tags and attributes:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>