cucina componibile: alternative possibili

CUCINA COMPONIBILE – SOLUZIONI ALTERNATIVE PER I PICCOLI SPAZI

Se si ha poco spazio disponibile, come nel caso dei mono- e dei bi- locali, nel momento in cui si progetta lo spazio dedicato alla cucina è bene valutare se acquistare una cucina tradizionale oppure avvalersi di alternative alla cucina componibile classica prendendo in esame le nuove proposte che offre il mercato, come cucine-monoblocco, cucine a”a blocchi” o altre opzioni “ibride”.
In questo articolo vedremo alcune soluzioni alternative alla cucina componibile adatte ai piccoli spazi e non solo, molto flessibili, che potrebbero seguirci in differenti abitazioni in caso di eventuali traslochi, in quanto si adattano perfettamente a molti ambienti. Continue reading cucina componibile: alternative possibili

Illuminazione artificiale e spazio

ILLUMINAZIONE ARTIFICIALE: LA LUCE RENDE INTIMO IL NOSTRO SPAZIO

Personalmente trovo questo argomento molto affascinante.

Con l’illuminazione artificiale si può plasmare l’ambiente a proprio piacimento creando degli affascinanti giochi di luce per mettere in evidenza gli scorci che alla nostra vista appaiono “migliori” e nascondere eventuali difetti della stanza.

Nei mini appartamenti le stanze non sono molto grandi ed i costruttori solitamente sono molto “minimalisti” nella progettazione dell’impianto elettrico.

Come conseguenza si tende ad inserire un punto luce in mezzo alla stanza, con una lampada abbastanza potente da illuminare ogni angolo del vano che crea una illuminazione artificiale fredda e troppo forte ed appiattisce l’ambiente.

Per creare un effetto visivo migliore e rendere la stanza più accogliente si può suddividere lo spazio in “zone” creando dei punti “focali” illuminati ed una piacevole luce soffusa negli ambienti adiacenti.

Se i punti luce non emetteranno una luce troppo intensa ne risulterà un’illuminazione calda e naturale che renderà la casa più accogliente.

La lieve penombra che si creerà tra le varie zone illuminate dell’appartamento non ci permetterà di vedere in modo definito i confini di tutto il perimetro, creando l’illusione che lo spazio sia maggiore di quello reale, quindi la stanza sembrerà più grande. Continue reading Illuminazione artificiale e spazio

Suddividere gli spazi nella zona giorno

COME SUDDIVIDERE GLI SPAZI

 

STANZA UNICA PER TANTE FUNZIONI

Nei bilocali e trilocali la zona giorno solitamente è di 21-28 mq, nei monolocali è di circa 30-32 mq. Si sa che al giorno d’oggi i costruttori tendono a mantenere la metratura minima che permette di ottenere l’abitabilità dell’appartamento; ne risulta che lo spazio a disposizione rimane esiguo; è necessario suddividere gli spazi inserendo tutto ciò che serve in modo armonioso, creando zone fluide per i passaggi ed il movimento all’interno della stanza.
Qui di seguito analizzeremo in 6 punti come suddividere gli spazi per creare un ambiente più fruibile. Queste soluzioni sono regole generali che valgono sempre, ma nei piccoli appartamenti è più difficile metterle in pratica a causa della mancanza di spazio e, se applicate, possono fare la differenza.

Continue reading Suddividere gli spazi nella zona giorno

Cameretta per una piccola stanza.

CAMERETTA: COME RIUSCIRE A SISTEMARE 2 BAMBINI IN 9 mq, CON LETTI, SPAZIO CONTENITIVO E ZONA STUDIO CON DOIMO CITYLINE.

Sistemare 2 bambini o 2 ragazzi all’interno di una piccola cameretta garantendo le loro esigenze di spazio può sembrare un’impresa titanica. Effettivamente con un arredamento tradizionale risulta impossibile gestire uno spazio così piccolo e si è costretti a rinunciare a qualcosa. La metratura media delle camerette negli appartamenti moderni è di circa 9 mq, veramente poco per far fronte alle esigenze contenitive (per i vestiti i libri ed i giochi), di sonno, di studio, di movimento e di gioco dei ragazzi. Fortunatamente esistono delle aziende che hanno studiato soluzioni adatte a risolvere i problemi di spazio per questi casi particolari; una di queste è DOIMO con la linea CITYLINE, che ho testato direttamente su un mio progetto, con esito molto positivo.
Questa linea oltre a proporre letti a castello e soluzioni a soppalco tradizionali ha brevettato un sistema di scorrimento dei complementi che permette di creare soluzioni originali; inoltre offre un’ampia gamma di personalizzazioni sui materiali, i colori e la scelta delle maniglie applicabili a tutti i modelli. Vediamone alcuni esempi:

Continue reading Cameretta per una piccola stanza.

Dipingere le pareti per ampliare visivamente lo spazio

COME DIPINGERE LE PARETI PER FAR SEMBRARE PIÚ GRANDE LA STANZA: 8 CONSIGLI PRATICI

Queste strategie spiegano come dipingere le pareti per avere una migliore resa visiva nei piccoli ambienti. Si possono mettere in atto anche se l’appartamento non è di proprietà o se si soggiorna per un tempo limitato prima di una ristrutturazione o di un trasloco perché non apportano modifiche strutturali.

SOFFITTI

Se sono bassi utilizzare colori chiari, con toni più chiari o uguali rispetto alla colorazione principale delle pareti; se invece sono alti si possono tenere colori un po’ più scuri (o mantenere il colore originale del legno nel caso di sottotetti con travatura a vista). Attenzione a non esagerare con la gradazione scura perché si rischia di togliere luce dall’ambiente.

PARETI

Per le pareti è bene mantenere colori chiari molto vicini al bianco per la gran parte della superficie, in modo tale che la luce naturale renda luminosa la stanza dilatando visivamente lo spazio. Per aggiungere un tocco di colore che dia personalità e movimento all’ambiente si possono dipingere una o due pareti con un colore che ci piace. Può essere un colore neutro o vivace e lo si può abbinare su piccole superfici ad un’altra tinta per originali giochi cromatici. Continue reading Dipingere le pareti per ampliare visivamente lo spazio